PASSEGGIATA BOTANICA

LE STORIE SEGRETE DEGLI ALBERI



 

La visita guidata "Storie segrete degli alberi" fa parte delle proposte di Milanoguida dedicate alla divulgazione scientifica. Si tratta infatti di un percorso botanico in cui, passeggiando fra i viali di Parco Sempione, avremo modo di conoscere da vicino le specie più importanti e più particolari presenti al suo interno, insieme a curiosità, storie, leggende e credenze popolari sulle specie presenti lungo il percorso di visita.

 

All'interno dl Parco Sempione, si trovano infatti molte specie arboree suggestive, esotiche e curiose, come il cedro dell’Atlante (Cedrus atlantica), anche noto come cedro argentato per la particolare sfumatura cromatica della sua chioma, il cedro dell’Himalaya (Cedrus deodara), introdotto in Europa all'inizio dell'Ottocento e il Cedro della California (Calocedrus decurrens), caratterizzato da uno spiccato polimorfismo che fa assumere all'albero aspetti diversi a seconda delle regioni climatiche in cui cresce.

 

Accanto a queste specie, troviamo anche camelierododendri, ortensie, azalee e rose antiche che rendono la fioritura del Parco Sempione una delle più ricche e variopinte in città, e poi ancora agrifogli (Ilex aquifolium), faggi (Fagus sylvatica ‘Aspelinifolia’, Fagus ‘Pendula’, Fagus ‘Purpurea’), pini (Pinus wallichiana e Pinus strobus), ginkgo (Ginkgo biloba), ippocastani (Aesculus hippocastanum), noci (Juglans nigra e Pterocarya fraxinifolia), pioppi italici e canadesi (Populus nigra ‘Italica’ e Populus x canadensis), lecci (Quercus ilex), querce rosse (Quercus rubra), tigli (Tilia americana e platyphyllos) e aceri (Acer negundo, A. campestre, A. pseudoplatanus, A. platanoides e A. saccharinum) che formano un vero e proprio campionario botanico tutto da scoprire.

 

Man mano che ci addenteremo nel parco, le diverse specie di alberi ci appariranno più familiari e scopriremo che la Natura, quando la si ascolta con dedizione, ci parla di tante storie segrete, in cui ritroveremo "l'albero della morte" (Taxus baccata), presente - guarda caso! - anche al Cimitero Monumentale, in cui le magnolie ci racconteranno della loro comparsa sul Pianeta, risalente a oltre 95 milioni di anni fa, in cui gli ontani porteranno lungo le rive del Parco del Ticino e dell'Adda e tra le Marcite di Morimondo, in cui capiremo come l'uomo , nel corso dei secoli, si sia servito di foglie, legni, cortecce e bacche per creare medicinali, liquori, succhi e oggetti di ogni tipo che popolano la nostra vita quotidiana, spesso quasi a nostra insaputa.

 


CONNESSIONI CULTURALI

VISITE GUIDATE ONLINE DI APPROFONDIMENTO