Porte e sestieri di Milano: Porta Nuova


Degli storici sestieri di Milano quello di Porta Nuova è sicuramente il più elegante ed aristocratico e tra i meglio conservati a livello monumentale. Vi si accede varcando da Piazza Mercanti percorrendo l'antico varco della Porta Ferrea che portava alla contrada dei Fabbri, oggi via Santa Margherita. Attraverso questa si giunge alla piazza dove a far da recinto al monumento a Leonardo da Vinci si ergono le imponenti facciate del Teatro alla Scala del Piermarini, dei due palazzi della Banca Commerciale d'Italia di Luca Beltrami, cui si deve il rifacimento del fronte di Palazzo Marino.


Dietro al palazzo cinquecentesco ideato da Gaetano Alessi si apre di fonte alla chiesa di San Fedele l'omonima piazza che accoglie al centro il monumento di Alessandro Manzoni, che proprio in porta Nuova, in via Morone, aveva la sua abitazione.


Proprio al grande scrittore milanese venne poi intitolata l'antica corsia del Giardino, che, scandita dai più begli esempi di edilizia neoclassica e dai loro nascosti giardini, giunge fino al luogo dove si erge la splendida porta medievale abbellita da uno di quei tabernacoli commissionati a decoro delle porte da Azzone Visconti.


Appena oltre, il monumento a Cavour segna l'ingresso dei Giardini Pubblici, il primo parco pubblico milanese, intatto luogo di fascino e di quiete.



AL MOMENTO NON CI SONO DATE DISPONIBILI

PER LE VISITE GUIDATE


 

 

 

 

 

Condividi se ti piace!