MOSTRA "divisionismi" A MILANO



 

La visita guidata alla mostra "Divisionismi" presso la Galleria d'Arte Moderna di Milano offre un'eccezionale occasione di confronto tra le due principali collezioni italiane dedicate al Divisionismo, la raccolta della stessa Galleria d'Arte Moderna di Milano e quella della Pinacoteca Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona

 

Promosso e sostenuto dal gallerista e critico Vittore Grubicy, che divulgò in Italia le teorie scientifiche sulla base delle quali era sorto il Puntinismo francese di Seurat e Signac, il Divisionismo diffuse in Italia il principio dell'uso del colore puro, dando vita a un'inesauribile ricerca sugli effetti di luce, che vide protagonisti i maggiori pittori italiani di fine Ottocento quali Giovanni Segantini, Gaetano Previati, Angelo Morbelli e Giuseppe Pellizza da Volpedo. Ogni artista declinò la nuova tecnica in maniera personale adattandola alle proprie esigenze espressive e poetiche, in percorsi artistici in cui le sperimentazioni tecniche furono sempre messe al servizio del messaggio e del significato di ciascun dipinto.

 

All'interno della mostra "Divisionismi" sarà possibile seguire l'evoluzione di questa esperienza artistica, che trova i suoi precedenti nelle ricerche luministiche della Scapigliatura milanese e lascia la sua eredità ad alcuni protagonisti del Futurismo come Balla e Boccioni. Ampi paesaggi e scene di vita di contadina come quelle dei quadri di Segantini e Pellizza da Volpedo si affiancano a quadri dedicati ai temi del lavoro e delle condizioni sociali nelle grandi città, cari a pittori quali Morbelli, Pusterla e Nomellini, in un percorso ricco di suggestioni, soprese e spunti di riflessione.

 

La visita guidata alla mostra "Divisionismi" alla Galleria d'Arte Moderna di Milano permetterà di ammirare le opere dei principali esponenti della più importante esperienza artistica italiana di fine Ottocento, costantemente in contatto con realtà sociale dello stato italiano a cavallo tra i due secoli e al contempo votata ad esprimere messaggi di natura universale in sintonia con il Simbolismo internazionale.