Mostra di Sorolla a Milano



 

La visita guidata alla Mostra di Joaquín Sorolla presso Palazzo Reale offre un'imperdibile occasione per poter ammirare le opere del grande artista spagnolo vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento, cui viene dedicata, dopo il successo presso la National Gallery di Londra, la prima retrospettiva italiana.

 

Nato e formatosi a Valencia, Sorolla trascorse buona parte dei suoi anni giovanili tra l'Italia e Parigi, dove poté entrare in contatto con la poetica del realismo e del naturalismo che assieme alla ricerca sulla luce caratterizzarono le sue opere tanto da meritargli l'appellativo di "impressionista spagnolo". Sempre più dedito alla ritrattistica, diventò uno dei massimi esponenti di questo genere pittorico al pari di John Singer Sargent e Giovanni Boldini, assieme ai quali condivise il ruolo di cantore della Belle Époque. Tra i temi che contraddistinsero la sua produzione matura figurano gli scorci di giardino e gli scenari caldi e assolati dell'Andalusia, dove soggiornò a più riprese tra dal 1908 al 1918.

 

Apprezzato per la sua velocità esecutiva e per gli straordinari effetti di luce, memori della lezione impressionista, ma ottenuti con uno stile personale caratterizzato da un'ampia pennellata, Sorolla riuscì ad ottenere un successo internazionale, come dimostrano le numerose esposizioni personali a lui dedicate a inizio Novecento in Europa e negli Stati Uniti

 

Organizzata in collaborazione con il Museo Sorolla di Madrid, la Mostra di Joaquín Sorolla a Palazzo Reale a Milano presenta una ricca selezione della sua produzione più caratteristica, dalle marine agli scorci di giardino, dai ritratti ai quadri di genere dedicati ai costumi spagnoli. Un'occasione per immergersi nell'accecante luce dei dipinti di uno dei più grandi artisti internazionali della Belle Époque.

 

N.B. Le immagini hanno solo scopo illustrativo; prossimamente verranno pubblicate le immagini delle opere in mostra.