Visita guidata alla collezione della Galleria d'Arte Moderna: l'OTTOCENTO

 


 

La visita guidata alla Galleria d'Arte Moderna di Milano è un'immersione in una delle collezioni più straordinarie della città, che attraverso grandi capolavori analizza l'evoluzione dell'arte dal Neoclassicismo fino al Novecento.

Ospitate nella splendida cornice neoclassica della Villa Reale, opera dell'architetto Leopoldo Pollack, le collezioni della Galleria d'Arte Moderna consentono di ripercorrere l'evoluzione di stili e tendenze che interessano l'arte italiana nel corso dell'Ottocento, dal Neoclassicismo al Romanticismo, dalla Scapigliatura al Divisionismo, dal Realismo fino al Postimpressionismo e alle Avanguardie, queste ultime esposte nelle Collezioni Grassi e Vismara, che meritano una visita a se stante.

 

Il percorso dedicato all'Ottocento si apre con una vasta panoramica della scultura neoclassica, in cui svetta l'opera di Antonio Canova, di cui il museo conserva una Ebe e una Vestale. La pittura coeva è testimoniata dall'opera di Andrea Appiani, autore ritratti, dipinti a soggetti mitologici e sacri. Il progressivo affermarsi del Romanticismo è segnato dalla persistenza del tema del "nudo accademico", dalla diffusione della pittura di paesaggio e dall'evoluzione in senso naturalistico e psicologico del ritratto, che ha in Francesco Hayez uno dei migliori rappresentanti.

 

Il progressivo abbandono delle tematiche storiche a favore di soggetti desunti dalla realtà fornisce le basi per lo sviluppo della Scapigliatura di Tranquillo Cremona e Daniele Ranzoni, cui si ispirano quelli che saranno i protagonisti del Divisionismo italiano, Gaetano Previati e Giovanni Segantini.

 

La visita guidata alla Galleria d'Arte Moderna è un viaggio attraverso la pittura e la scultura per scoprire la centralità di Milano nella storia dell'arte dell'Ottocento.

 

SPECIALE! Dal 9 giugno al 24 ottobre 2021 in una delle sale dedicate al Divisionismo sarà possibile ammirare il capolavoro di Giovanni Segantini Il ritorno dal bosco, eccezionalmente prestato dal Segantini Museum di St. Moritz

IMPORTANTE! Il primo e terzo martedì del mese l'ingresso al museo è gratuito per tutti i visitatori. Segnaliamo inoltre che, a seguito del contingentamento degli ingressi e della recente modifica del sistema di prenotazioni per i gruppi, siamo tenuti a pagare i biglietti di ingresso contestualmente alla prenotazione. Non potremo perciò, nostro malgrado, concedere le gratuità e le riduzioni previste nei Musei Civici per chi paga in loco.

 

AVVISO IMPORTANTE: in ottemperanza alle recenti misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche, per partecipare a questa attività è richiesta la presentazione del Green Pass.

Qui trovi le informazioni su cos'è, come funziona e come ottenere il Green Pass (Certificazione verde Covid-19).