La milano di CARLO EMILIO GADDA


Visita guidata Gadda Milano

 

La visita guidata dedicata a Carlo Emilio Gadda ripercorre le tappe letterarie ed umane del grande scrittore milanese, che attraverso il proprio linguaggio originale e frizzante ha rappresentato una pietra miliare della letteratura italiana.

 

Insieme agli itinerari dedicati alla Milano di Dino Buzzati, alla Milano di Alda Merini e alla Milano di Hemingway, la visita guidata dedicata a Gadda a Milano aggiunge un altro tassello dedicato ai grandi della letteratura del Novecento, in cui la passeggiata tra le strade e gli scorci cari allo scrittori, si fonde con la lettura di alcuni brani celebri.
Personalità complessa, contraddittoria e tormentata, dopo gli studi di ingegneria al Politecnico di Milano, l'esperienza sul fronte della Grande Guerra, Carlo Emilio Gadda inizia la propria esperienza letteraria narrando con estrema lucidità gli orrori della guerra, in cui perse la vita anche l'amato fratello, e la disfatta di Caporetto. Tornato a Milano, si laureò in filosofia e si dedicò definitivamente alla propria passione letteraria, inizialmente ancora contaminata dalla sua formazione scientifica: sono gli anni di Meditazione milanese e La meccanica.

Partecipe della vita letteraria della Milano in fermento degli anni Venti e Trenta, il suo stile si affinerà sempre di più, diventando originale ed innovativo, giungendo alla consacrazione letteraria con Il Castello di Udine, vincitore del Premio Bagutta nel 1934 e, successivamente, con La cognizione del dolore.

 

Trasferitosi a Firenze, negli anni '50 Gadda pubblica l'Adalgisa, una serie di racconti ambientati a Milano, in cui la penna ironica dell'autore si scaglia contro la frivolezza della borghesia milanese e delle sue contraddizioni, in un'acuta riflessione che tocca gli aspetti più intimi e reconditi del vivere urbano. Il forte legame con Milano non svanisce nemmeno con il trasferimento di Gadda a Roma: è proprio in questi anni romani che l'autore dà vita alle opere più "lombarde" della propria produzione, inserendosi a pieno titolo in quella "Linea Lombarda" che partendo dal Romanticismo di Alessandro Manzoni, passa per la Scapigliatura, per il Simbolismo e per il Futurismo arrivando fino a Savinio, lo stesso Gadda e vede esponenti anche nella letteratura odierna.

 

La visita guidata "Gadda a Milano" è un percorso nella vecchia Milano raccontata da una delle penne più geniali che la città abbia mai avuto, ma è anche un viaggio nella storia e nell'evoluzione della letteratura italiana, attraverso le opere di uno dei massimi esponenti del Novecento.

 


CONNESSIONI CULTURALI

VISITE GUIDATE ONLINE DI APPROFONDIMENTO