Visita guidata al Museo MARTINITT E STELLINE


Milano, Corso Magenta 57

Inaugurato nel 2009 accanto alla storica sede dell'orfanotrofio femminile della Stella e a pochi passi dal Cenacolo e da Santa Maria delle Grazie, il Museo Martinitt e Stelline racconta la storia di due dei più antichi e conosciuti enti assistenziali milanesi. Attraverso installazioni multimediali e interattive che hanno reso accessibili al pubblico documenti e fotografie dell'archivio storico, il museo illustra il percorso educativo e formativo degli orfani ospitati nei due istituti, dal loro ingresso fino al reinserimento nella società.

 

Sarà pertanto possibile sfogliare i documenti che registravano anno dopo anno la vita degli orfani Martinitt e Stelline, partecipare alla simulazione di una lezione scolastica, conoscere le principali letture di svago dell'epoca, scoprire gli ambiti della formazione al lavoro che molto cambiarono nel corso del tempo, assecondando lo sviluppo industriale ed economico la città di Milano, e infine ricordare i benefattori che coi loro lasciti e donazioni garantirono la lunga sopravvivenza dei due istituti.

 

La visita guidata a integrazione e corredo del percorso multimediale illustrerà tutte le sfaccettature della vita presso gli istituti Martinitt e Stelline offrendo un'importante traccia della storia della beneficenza, della società, della cultura e del lavoro a Milano. Un percorso tra storia e memoria dal forte impatto emozionale che, come in altri luoghi milanesi quali il Cimitero Monumentale, consente di ripercorrere la storia di Milano, rivelandone l'originaria vocazione benefica e assistenziale.

 

SPECIALE: La testimonianza di un ex-Martinitt renderà ancora più vivido e commovente il ricordo di un'esperienza che, a fronte di un impegno lavorativo e di una ferrea disciplina, offriva una possibilità di riscatto ai meno fortunati, come testimoniano i casi dell'editore Angelo Rizzoli e Edoardo Bianchi, famoso costruttore di biciclette.

 

IMPORTANTE: Dietro specifica indicazione del museo, durante la visita è necessario indossare la mascherina chirurgica.