viSITA GUIDATA AL parco archeologico di castelseprio


Via Castelvecchio 1513 - 21050, Castelseprio (VA)

La visita guidata al Parco Archeologico di Castelseprio sarà l’occasione per scoprire uno sito di straordinario fascino immerso nella natura, dove millenni di storia si sono stratificati in modo suggestivo venendo poi riscoperti solo nel XIX-XX secolo grazie a importanti scavi archeologici. Il Parco è divenuto poi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel giugno 2011.

 

Situata nella provincia di Varese, l’area è stata frequentata fin dall’epoca protostorica grazie alla sua posizione strategica a ridosso del fiume Olona. Le prime testimonianze di insediamento umano risalgono infatti all’Età del Ferro, cui segue in epoca romana la costruzione di un castrum (castrum Sibrium), eretto a scopo difensivo contro le popolazioni barbariche.

 

In epoca gota prima e bizantina e longobarda poi, il castrum divenne un popoloso e importante borgo che si sviluppò fuori dalla cinta muraria dell’antica fortificazione, estendendosi su alcuni colli circostanti.  Fu in questo contesto che venne edificata la piccola chiesa di Santa Maria foris portas, la cui abside è magnificamente decorata da affreschi tanto antichi quanto splendidi. La visita permetterà di esplorare a fondo questa significativa chiesa dell’Alto Medioevo, il cui esteso ciclo di affreschi raffiguranti episodi dell’infanzia di Cristo venne scoperto quasi per caso nel 1944 da Gian Pietro Bognetti, il quale si trovò ad esclamare “lo stupore doloroso di ritrovare la chiesa in quell'abbandono desolato doveva precedere di appena pochi istanti il tutto diverso stupore per la vista di quei frammenti di affreschi”.

 

Il sito di Castelseprio incontrò un destino crudele nel 1287 quando, a seguito di conflitti, Ottone Visconti diede ordine di demolire Castelseprio, ad eccezione degli edifici sacri, decretando che non venisse più riedificata: “Castrum Seprium destituatur et perpetue destructum teneatur […]”. Per secoli Castelseprio visse così nella dimenticanza cadendo in uno stato di degrado, fino a che scavi e ricerche archeologiche non hanno permesso di riportare alla luce questo incredibile luogo.

 

Le articolate vicissitudini storico-artistiche di Castelseprio e del vicino Monastero di Torba, saranno ripercorse anche grazie alla visita all’Antiquarium, un piccolo convento recentemente allestito a museo dove materiali e reperti illustrano la storia del sito, dall’epoca preistorica fino agli sviluppi medievali e oltre. All’interno dell’Antiquarium si avrà, inoltre, l’opportunità di ammirare altri pregevoli affreschi rinascimentali, opera cinquecentesca del vercellese Francesco da Gattinara.

 

La visita guidata al Parco Archeologico di Castelseprio è quindi un'occasione per toccare con mano le tracce che la storia ha lasciato dietro di sé, immersi nella tranquillità della natura e circondati dalla bellezza di uno dei luoghi più suggestivi della Lombardia.

 

ATTENZIONE: NELLA STESSA GIORNATA SARA' POSSIBILE VISITARE ANCHE IL MONASTERO DI TORBA, POCO DISTANTE E COMBINARE LE DUE VISITE. PER PRENOTARE LA VISITA AL MONASTERO DI TORBA CLICCA QUI.

 

Durata della visita guidata: 2 ore circa

Ritrovo: 15 minuti prima

Dove: davanti alla casa del custode del parco archeologico di Castelseprio


 

Il prezzo comprende:

Visita guidata condotta da una guida laureata in storia dell'arte in possesso di regolare patentino abilitativo alla professione, sistema di microfonaggio per una migliore fruizione della visita, tessera e bollino Milanoguida che consentono l'accumulo di bonus per ottenere una visita guidata gratuita.

 

Tot. 14 euro

 

 

DATE DISPONIBILI PER LE VISITE GUIDATE

 

 


 

 

 

 

 

Condividi se ti piace!