Visita guidata al Santuario di Santa Maria alla Fontana


Milano, piazza Santa Maria alla Fontana 11

 

Il Santuario di Santa Maria alla Fontana sorge su un’antica fonte ritenuta miracolosa. Nel 1506, Charles II d’Amboise, governatore di Milano sotto il dominio francese, ordinò la costruzione del santuario dopo aver ricevuto una guarigione miracolosa: l’edificio divenne una delle strutture sanitarie più importanti della città, insieme al Lazzaretto alla Ca’ Granda, di cui riprende lo schema planimetrico.

 

Le architetture, di ampio respiro classicheggiante e rinascimentale, vennero a lungo attribuite addirittura alla mano di Leonardo e poi di Bramante; oggi si ritiene siano opera di Giovanni Antonio Amadeo, architetto molto apprezzato all’epoca ed attivo anche nel Duomo di Milano, in Santa Maria delle Grazie e alla Certosa di Pavia.

 

Il santuario è caratterizzato da un’architettura che rimanda a significati metafisici e cabalistici e a simbologie cosmologiche, in buona parte ancora da studiare. Caratteristici sono anche i bei cortili porticati, con al centro le vasche interrate e decorati da affreschi seicenteschi.

 

Nella stanza della fonte miracolosa, riallestita con bocchette d’acqua zampillante, si trovano invece singolari affreschi cinquecenteschi attribuiti alla bottega di Bernardino Luini.

La visita guidata vi condurrà alla scoperta di questa bella ma poco nota chiesa milanese.

Durata della visita guidata: 90 minuti circa

Ritrovo: 15 minuti prima

Dove: davanti alla facciata della chiesa


Il prezzo comprende:

Visita guidata condotta da uno storico dell'arte in possesso di regolare patentino abilitativo alla professione, offerta alla chiesa, sistema di microfonaggio per una migliore fruizione della visita, tessera e bollino Milanoguida che consentono l'accumulo di bonus per ottenere una visita guidata gratuita.

Tot. 12,00 euro

 

DATE DISPONIBILI PER LE VISITE GUIDATE 


 

 

 

 

 

Condividi se ti piace!