Visita guidata all'Università

BOCCONI di Milano


 

La visita guidata all'Università Bocconi di Milano è un percorso alla scoperta di una delle grandi eccellenze milanesi, un polo culturale di rinomanza internazionale che completa, insieme alla visita al Politecnico di Milano, alla visita guidata alla Ca' Granda e alla visita all'Università Cattolica di Milano, completa la panoramica sui grandi centri della cultura universitaria della città.

 

L'Università Bocconi fu concepita nel 1901 come “istituto di alti studi economici”, primo ateneo italiano nel settore, e venne fondata dall'imprenditore Ferdinando Bocconi, oggi sepolto al Cimitero Monumentale di Milano, con la finalità di formare professionisti capaci di “portare nella pratica quotidiana degli affari, quel senso intimo delle esigenze della vita economica che solo con uno studio scientifico delle dottrine economiche e sociali è possibile acquistare”.

 

Dalla prima sede dell'Università Bocconi, vicino alla chiesa di San Marco, l'ateneo si spostò nel 1941 in quella che allora la periferica zona di Porta Ludovica, con l'idea di espanderne gli spazi, le risorse e l'offerta curricolare. Il nuovo edificio, un perfetto esempio di architettura razionalista, venne realizzato da Giuseppe Pagano e ornato con bassorilievi di Leone Lodi che rappresentano “Le attività Commerciali”, creando un perfetto connubio simbolico tra modernità e tradizione, gli stessi valori su cui l'università si fonda e su cui cresce e si espande. Il Pensionato porta la firma del grande Giovanni Muzio, che assieme al figlio Lorenzo progetta anche l’edificio della Biblioteca. La Chiesa di San Ferdinando, che costituisce il fulcro del Campus, è invece concepita da un altro grande architetto del tempo, Ferdinando Reggiori, mentre l'ampliamento dell'ateneo con l'edificazione della Scuola di Direzione Aziendale e con il Velodromo vedono l'intervento di Ignazio Gardella

Con il nuovo grandissimo edificio di via Roentgen, realizzato nel 2008 dallo Studio Grafton l’architettura dell'ateneo ha un altro momento di gloria: con le firme di grandi architetti stranieri, si realizzano edifici di grande impatto visivo, dove ancora una volta l'innovazione sposa la tradizione: un percorso pubblico e insieme privato attraversa il nuovo campus, facendo dialogare la Ex Centrale del Latte di Milano, cui rimandano le forme bianche e sinuose dello Studio Sanaa con la nuova Bocconi Art Gallery e creando nel tessuto urbano della città nuove residenze studentesche per accogliere i sempre più numerosi ragazzi iscritti all'ateneo.

 

La visita guidata all'Università Bocconi sarà un viaggio nella grande architettura del Novecento, dal Razionalismo all'età contemporanea, tenendo sempre uno sguardo su ciò che era e ciò che sarà, in un percorso che rievoca i vecchi gasometri di inizio Novecento che qui sorgevano, ma che guarda a quel futuro verso cui l’Ateneo è da sempre proiettato.