Itinerario: il quartiere

della scultura a Milano


 

Fin dall'Ottocento Milano si è distinta come città all'avanguardia nell'ambito della scultura grazie ai numerosi monumenti dedicati ai protagonisti del Risorgimento e ai due grandi e importantissimi cantieri del Duomo di Milano e del Cimitero Monumentale. La città ha mantenuto tale ruolo anche nel Novecento, quando le piazze della città si sono arricchite di monumenti dei principali esponenti dall'arte scultorea, da Wildt a Fontana, fino ad Arnaldo Pomodoro.

 

Ancora oggi Milano offre testimonianza di questa sua vocazione in un vero e proprio quartiere della scultura, a cui è dedicato il nostro itinerario. Partiremo dal Cimitero Monumentale dove, oltre a raccontare alcune tombe “storiche” osserveremo monumenti meno conosciuti, opera di artisti viventi.

 

Passeremo davanti alla cinquecentesca Villa Simonetta, villa patrizia rinascimentale edificata dal Consigliere di Ludovico il Moro che, tra passaggi di proprietà fu dimora del governatore di Milano Ferrante I Gonzaga, della famiglia Simonetta fino a divenire sede dei libertini della “compagnia della teppa” e infine fabbrica. Di qui raggiungeremo un affascinante cortile di via Mac Mahon, un piccolo borgo di costruzioni di mattoni immerso nel verde, nascosto tra le maglie del traffico di Milano:  un tempo un mulino, pertinenza agricola di villa Simonetta, divenne in seguito “il cortile degli scultori” che lavoravano per il Cimitero Monumentale.

 

Qui avremo l'eccezionale occasione di visitare l’unico studio di scultura ancora rimasto, quello di Mauro Baldessari, autore di una delle tombe incontrate al Cimitero Monumentale e delle sculture di Don Gnocchi e di Luigi Biraghi presso il Duomo di Milano. Sarà lui a rivelarci i segreti di quest'arte, affascinante faticosa e complessa, raccontandoci come nasce una scultura.

 

 

Durata della visita guidata: 120 minuti circa

Ritrovo: 15 minuti prima

Dove: davanti al Cancello di ingresso del Cimitero Monumentale


 

Il prezzo comprende:

Offerta per l'ingresso allo studio di Mauro Baldessari (2,50 euro), visita guidata condotta da una guida laureata in storia dell'arte con regolare patentino di abilitazione alla professione, sistema di microfonaggio (2,00 euro) per una migliore fruizione della visita, tessera e bollino Milanoguida che permettono l'accumulo di bonus per ottenere una visita guidata gratuita a scelta

 

Totale: 16,00 euro

 

*Il sistema di microfonaggio è garantito al raggiungimento dei 15 partecipanti.

 

N.B. Siccome è previsto uno spostamento con la metropolitana, invitiamo i partecipanti a munirsi preventivamente di biglietto urbano ATM o di portare con sé il proprio abbonamento trasporti.

 

 

DATE DISPONIBILI PER LE VISITE GUIDATE


 

 

 

 

 

Condividi se ti piace!