Visita guidata al villaggio operaio di Crespi d'Adda

Fondato nel 1878, il villaggio operaio di Crespi d'Adda si estende sulle sponde del fiume Adda e rappresenta una delle più eccellenti testimonianze dell'archeologia industriale italiana. La sua costruzione si deve a Cristoforo Benigno Crespi, imprenditore illuminato che associò alla logica produttiva l'attenzione per il benessere dei suoi operai, dando forma a una realtà utopistica ancora oggi di grande fascino.

 

Passeggiando tra le villette operaie a pavillon si possono ancora comprendere i criteri che guidarono la progettazione del villaggio: pulizia, ordine e gusto estetico. Accanto alle abitazioni sono presenti i servizi per gli abitanti: il dopolavoro, il lavatoio, la chiesa e un piccolo ospedale, mentre la fabbrica, con la sua notevole estensione e le sue alte ciminiere, rappresenta ancora oggi il fulcro di tutto il villaggio e stabilisce il primato del lavoro operaio su ogni cosa.

 

L'alta torre merlata identifica l'abitazione padronale, "il castello" un edificio in stile neo-medievale, scelto dal Crespi per i suoi soggiorni nel villaggio. Tra una villetta operaia e l'altra si scorgono alcune abitazioni più elaborate e raffinate, concepite in stile liberty, sono quelle degli impiegati e dei dirigenti, veri gioielli architettonici circondati da raffinati giardini. Il Cimitero chiude l'itinerario, con lo svettante mausoleo progettato da Gaetano Moretti a ricordo della famiglia Crespi a fare da contrappunto alle piccole lapidi degli operai, veri protagonisti della storia del villaggio.

 

La visita di Milanoguida al villaggio operaio di Crespi d'Adda, dal 1995 sito Unesco, vi porterà alla scoperta di questo "villaggio ideale del lavoro", straordinaria testimonianza della storia industriale lombarda e del socialismo utopistico di fine Ottocento.

 

 

Durata della visita guidata: 2 ore 30 minuti circa

Ritrovo: 15 minuti prima

Dove: Crespi d'Adda, Piazza Cleopatra Bagnarelli, davanti alla chiesa


Come arrivare:

In automobile, da Milano: Autostrada Milano-Bergamo: uscire al casello di Capriate, che dista da Crespi 2 km. Dal casello seguire le indicazioni per Crespi d’Adda.

In bicicletta: costeggiando l’Adda o il naviglio Martesana, raggiungere il santuario di Concesa (frazione di Trezzo sull’Adda), attraversare l’Adda lungo la passerella, girare a destra fino ad arrivare al castello di Crespi.

 

Il prezzo comprende:

Visita guidata di 2 ore 30 minuti condotta da uno storico dell'arte in possesso di regolare patentino abilitativo alla professione, tessera e bollino Milanoguida che consentono l'accumulo di bonus per ottenere una visita guidata gratuita.

Tot. 13,00 euro

DATE DISPONIBILI PER LE VISITE GUIDATE

 

 

 

 

 

Condividi se ti piace!