SULLE ORME DI LEONARDO:

LA GEOLOGIA DELLA VALSASSINA 

E LA GROTTA DELL'ACQUA BIANCA



 

La visita guidata dedicata alla Geologia della Valsassina è una passeggiata alla scoperta della Natura lombarda andando anche sulle orme di Leonardo da Vinci che, a cavallo tra Quattrocento e Cinquecento, percorse i sentieri lombardi in cerca di risposte alle sue tante domande riguardo l'origine delle montagne, la struttura delle rocce, la presenza dei fossili e, più in generale, sul funzionamento dei meccanismi naturali nel loro insieme.

 

La visita dedicata alla Geologia della Valsassina è un breve percorso per godere dei panorami di questa suggestiva valle lombarda, scoprendone la storia geologica e le specificità, collegandone gli aspetti orografici ed idrogeologici alle molte annotazioni che Leonardo fissò in alcuni fogli del Codice Atlantico, oggi conservato ed esposto nelle sale della Pinacoteca Ambrosiana di Milano.

Tra sentieri che attraversano una vegetazione ancora incontaminata, scorci su grande vallate, panorami suggestivi e soste presso le cascate, la visita condotta da una guida naturalistica, ci guiderà fino alla Grotta dell'Acqua Bianca, descritta da Leonardo, dentro la quale ci addentreremo per approfondire alcuni aspetti della geologia e dell'ecologia del luogo e per apprezzare i giochi di luce creati dai minerali ferrosi di cui è in parte composta.

 

Le acute e originali idee di Leonardo sulla geologia (ancor prima che la "geologia" esistesse come disciplina!), non solo hanno aperto nuove strade di pensiero per gli studiosi dei secoli successivi, ma furono essenziali per la realizzazione di alcuni celebri dipinti, come la Vergine delle Rocce o il San Gerolamo, che presentano sullo sfondo delle conformazioni rocciose rese con una tale intensità e un tale scientifico realismo, da far bene comprendere come per Leonardo l'arte e la Natura fossero discipline indissolubili, che si alimentavano e si completavano a vicenda.

 

Ecco allora che la visita guidata in Valsassina sulle orme di Leonardo diventa un vero e proprio percorso alla scoperta delle bellezze paesaggistiche della Lombardia, in una passeggiata facile, adatta a tutti coloro che vogliano passare mezza giornata immersi nel verde e nella bellezza, entrando in sintonia con quella "grandezza naturale" che Leonardo ha indagato in maniera puntuale e poetica.

 

ATTENZIONE: Si raccomanda un abbigliamento idoneo all'escursionismo e una bottiglietta d'acqua. Non è necessaria una preparazione sportiva specifica, la visita si svolge su una mulattiera classificata come turistica, con un dislivello di circa 180 metri. Per l'esplorazione ottimale della grotta consigliamo di portare con sè una torcia frontale.