CONNESSIONI CULTURALI

Gli uffizi

Connessioni Cultuali: Uffizi

 

L'appuntamento virtuale dedicato alla Galleria degli Uffizi ci accompagnerà alla scoperta di uno dei più antichi musei d’Europa, vero scrigno di capolavori del Rinascimento italiano e non solo.

 

Come rivela il nome stesso “Uffizi” il complesso architettonico, progettato da Giorgio Vasari nel 1560, era in origine destinato ad accogliere gli uffici delle più potenti magistrature del Granducato di Toscana.

 

Nel 1582, per volere del Granduca Francesco I, l’ultimo piano del corridoio est dell’edificio, in origine aperto a loggia, fu finestrato e trasformato in un luogo di rappresentanza, dove ammirare i capolavori d'arte più prestigiosi  della famiglia Medici. Dalla seconda metà del Seicento, la galleria fu estesa al corridoio ovest e divenne il polo principale del collezionismo mediceo.

 

Nel corso di questa connessione culturale ripercorreremo quasi cinque secoli di storia dal Cinquecento ai giorni nostri, ammirando alcune delle opere più celebri di questo straordinario museo, che vanta opere di artisti del calibro di Leonardo, Botticelli, Raffaello, Tiziano e Caravaggio Scopriremo anche le storie di importanti personaggi della famiglia Medici che hanno dato vita, grazie ai loro interessi e al loro mecenatismo, a questa straordinaria collezione, che è diventata oggi una delle mete culturali più visitate al mondo.

 

La connessione culturale dedicata agli Uffizi ci permetterà inoltre di riflettere sull’origine, il ruolo e le funzioni di questo museo, che da collezione privata è diventato uno spazio aperto al pubblico, al servizio della società e del suo sviluppo.

 

 

Al termine dell'incontro sarà possibile porre domande alla guida, scambiarsi idee e commenti, rendendo quest'esperienza virtuale un momento vivo e vivace di dibattito artistico.


Su concessione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo - le Gallerie degli Uffizi.