CONNESSIONI CULTURALI

CiNA SELVAGGIA: YUNNAN, SICHUAN E L'ALTOPIANO DEL TIBET

Connessioni Culturali: Cina selvaggia

 

L’appuntamento delle Connessioni Culturali alla Cina selvaggia porta alla scoperta di una tra le zone più remote dell'Asia, dove la natura incontaminata sposa l'atmosfera mistica dei templi buddisti, dove i panda giganti vivono accanto a popolazioni millenarie che conducono un'esistenza al di fuori del mondo moderno.

 

Il nostro viaggio comincerà esplorando le regioni di Sichuan e Yunnan, nel sud ovest della Cina, amate dai cinesi e dai visitatori per i loro paesaggi mozzafiato, i sapori variegati e piccanti, le numerose etnie colorate che vivono in comunità e i luoghi sacri al taoismo e al buddismo.

Entrambe confinanti con l’altopiano tibetano, o tetto del mondo, il Sichuan è noto soprattutto per la sua cucina pungente, i panda giganti, la massiccia presenza di fiumi e laghi, il famoso Emeishan, uno dei quattro monti sacri buddisti della tradizione cinese, ma anche Qingcheng, il noto tempio Taoista.

Scendendo verso Sud, si entra nello Yunnan, una delle regioni meno visitate della Cina. Il fascino di questa zona risiede nei suoi paesaggi diversi e nella presenza di numerose etnie. Nello Yunnan si può passare da colorati villaggi dell’altopiano tibetano sulle rive del lago Erhai, ai terrazzamenti

irrorati per la cultura del riso, a sud.

Le etnie Bai, Naxi, Miao popolano questa regione con i loro costumi variegati, i loro festival e i loro sorrisi.

 

L'appuntamento delle Connessioni Culturali dedicato alla Cina selvaggia permetterà di attraversare montagne, laghi e millenni, entrando nell'atmosfera quasi magica di luoghi antichi e intriganti che conservano tradizioni, usanze e riti che non mancheranno di emozionare chi è abituato a uno stile di vita completamente agli antipodi

 

Al termine dell'incontro sarà possibile porre domande alla guida, scambiarsi idee e commenti, rendendo quest'esperienza virtuale un momento vivo e vivace di dibattito artistico.