Visita guidata alla mostra "Tiziano e la nascita del paesaggio moderno"


La mostra di Tiziano a Palazzo Reale di Milano è una meditazione sul rapporto fra uomo e Natura, su come la cultura si sia da sempre rapportata con il paesaggio e i suoi elementi, in un'ottica di pace ideale.


Sul finire del Quattrocento, Jacopo Sannazzaro pubblica l'Arcadia, importante opera della letteratura italiana, la cui prima edizione del 1504 esposta in mostra è destinata a cambiare la concezione della Natura nell'immaginario umano.


In pittura, il paesaggio sempre relegato ad immagine di sfondo, si trasforma in un elemento di primo piano, si carica di significati e di vita, contribuendo a conferire un sentimento nuovo all'ambiente in cui si muovono i soggetti.


Questa evoluzione diventa nel secolo successivo rivoluzione del modo di dipingere, come bene illustrano i capolavori esposti di grandi maestri come Tiziano, Giorgione, Bellini, Lotto, Tintoretto, Brueghel e Veronese.


Sempre su questo tema, durante l'Expo di Milano 2015, Palazzo Reale organizzerà un'altra importante mostra dedicata al rapporto uomo-natura dal titolo "Natura, mito e paesaggio dalla Magna Grecia a Pompei", un ideale prologo classico del grande interesse Rinascimentale per questo argomento.

LA MOSTRA DI TIZIANO SI E' CONCLUSA.

 

PER RIMANERE AGGIORNATO SU TUTTE LE MOSTRE IN CORSO, ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

 

Iscriviti alla newsletter

 

 

 

 

 

 

Condividi se ti piace!