PASSEGGIATA BOTANICA - GASTRONOMICA:

LA STORIA MILLENARIA DEI CEREALI

INCLUDE PRANZO IN AGRITURISMO CON MENù STAGIONALE DI PRODOTTI A KM 0



 

 

Se vedi un affamato non dargli del riso: insegnagli a coltivarlo.

(Confucio)

 

La visita guidata dedicata alla millenaria storia dei cereali è un percorso storico, botanico e gastronomico alla scoperta delle aree coltivate presenti a sud del Parco del Ticino, tra Morimondo, Besate e Fallavecchia, dove l'ambiente naturale è caratterizzato dalle colture che hanno fatto la storia della Lombardia, in forte contrasto con l'ambiente naturale del Parco del Ticino poco distante.

 

Partendo dal bosco incolto, vedremo come man mano il paesaggio muti per far posto alle numerose coltivazioni di frumento e di riso (Oryza sativa), di cui l'Italia è il maggior produttore in Europa (pensiamo al celebre risotto alla milanese, ai supplì romani, al sartù napoletano, agli arancini siciliani...). Il riso viene prodotto principalmente tra Lombardia occidentale e il Piemonte e ne scopriremo le origini orientali e l'antichissima storia, oltre che le sue meticolose fasi di lavorazione; attraverseremo campi coltivati a mais (Zea mays), un cereale proveniente dal Messico e coltivato già nella preistoria, che in Lombardia ricopre un ruolo fondamentale sia per l'alimentazione animale, sia perchè nei secoli scorsi ha rappresentato una fonte di sussistenza essenziale per la popolazione agricola del nord Italia, fenomeno che se da una parte valse loro il soprannome di polentoni, dall'altro fu alla base delle numerose epidemie di pellagra fino all'inizio del Novecento, dovute alla mancanza di vitamina B.

Scopriremo infine la storia e le curiosità della soia (Glycine max), un legume arrivato in Europa solo nell'Ottocento, ma sempre più presente sulle nostre tavole ed indicata per una dieta sana, assieme a cerali come la quinoa, l'avena e il miglio.

 

Dopo aver scoperto come la nascita dell'agricoltura e la domesticazione dei cerali, avvenute circa 10.000 anni fa, abbiano modificato il corso dell'evoluzione umana, determinando il passaggio dell’uomo dall’essere cacciatore e raccoglitore all'essere agricoltore e allevatore, termineremo il nostro percorso assaggiando quegli stessi prodotti appena indagati: un agriturismo ci servirà un menù stagionale a km 0, dove potremo degustare tutto il sapore della tradizione lombarda.

 

 

Durata della visita guidata: 3 ore circa

Ritrovo: 15 minuti prima

Dove: Località Zerbo, Besate, MI (seguire la strada fino al parcheggio)


Il prezzo comprende:

Visita guidata di 3 ore condotta da una guida naturalistica laureata in botanica in possesso di regolare patentino abilitativo alla professione, assicurazione, tessera e bollino Milanoguida che consentono l'accumulo di bonus per ottenere una visita guidata gratuita (14 euro), sistema di microfonaggio (2 euro) per una migliore fruizione della visita, pranzo in agriturismo con menù stagionale e prodotti a km 0 (30 euro).

 

Il MENÙ prevede: antipasti misti, bis di primi, secondo di carne, contorno, formaggio, dolce, vino e amaro.

Tot.  46 euro

 

N.B.: per i bambini al di sotto  dei 10 anni è prevista la riduzione della quota totale a 25 euro: visita guidata (13 euro) e Menù bambino (12 euro) per il quale è possibile scegliere tra menù adulti o pasta bianca/sugo e cotoletta con patate.

Per prenotazioni bambini scrivere a info@milanoguida.com o chiamare lo 02 3598 1535 indicando la scelta di menù.

 

 

DATE DISPONIBILI PER LE VISITE GUIDATE