VISITA GUIDATA AL PLANETARIO DI MILANO



 

La visita guidata al Planetario di Milano illustra l'affascinante storia della nascita dell'edificio milanese che, voluto dall'editore Ulrico Hoepli e situato all'interno dei Giardini Pubblici di Milano, è a tutt'oggi il planetario più grande d'Italia.

 

Era il 1930 quando l'editore svizzero Ulrico Hoepli volle donare alla città di Milano un edificio che rispecchiasse il proprio interesse per la tecnologia e il progresso: legato da vincoli professionali oltre che di amicizia sia con il Politecnico di Milano, sia con l'Osservatorio Astronomico di Brera, affidò al direttore di quest'ultimo, Emilio Bianchi, la responsabilità del progetto scientifico del Planetario. La realizzazione architettonica spettò invece a Piero Portaluppi, il celebre architetto della Milano di inizio Novecento e grande appassionato di astronomi, a cui si devono altri importanti monumenti cittadini come Villa Necchi Campiglio, la sistemazione della Casa degli Atellani e l'Albergo Diurno Venezia poco distante.

 

Risistemato e inaugurato nuovamente nel 1958 dopo i gravi bombardamenti subiti durante la Seconda Guerra Mondiale, il Planetario di Milano è oggi uno dei più importanti poli scientifici della città, nonché uno dei migliori esempi dell'architettura del primo novecento milanese e della generosità di alcuni dei suoi abitanti, sulla scia del più sincero positivismo.

Durata della visita guidata: 90 minuti circa

Ritrovo: 15 minuti prima

Dove: davanti all'ingresso del Planetario


DATE DISPONIBILI PER LE VISITE GUIDATE AL PLANETARIO DI MILANO


 

 

 

 

 

Condividi se ti piace!