/NEWS   

LOVE STORIES - a sentimental survey by Francesco Vezzoli

Redazione Milanoguida - 27 maggio 2020

Vi segnaliamo “Love Stories – A Sentimental Survey by Francesco Vezzoli”, il nuovo progetto digitale, a cura di Eva Fabbris, presentato sull’account Instagram di Fondazione Prada (https://www.instagram.com/fondazioneprada/?hl=it) volto a esplorare, attraverso il linguaggio dei social, lo stato emotivo, amoroso e psicologico della comunità online che deciderà di prenderne parte.

 

Con  l’iniziativa “Love Stories” Vezzoli si appropria delle strategie comunicative di Instagram, in particolare della funzione sondaggio delle stories per sperimentarne la logica binaria.

 

50 domande su diversi argomenti (amore, identità, alterità, appartenenza, futuro) verranno associate, di settimana in settimana, a una serie di immagini a formare un nucleo tematico liberamente ispirato a opere liriche di compositori italiani come Vincenzo Bellini, Giacomo Puccini, Gioacchino Rossini e Giuseppe Verdi, e al Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart, in omaggio a Pasolini, che aveva usato questo brano musicale come commento sonoro per Comizi d’amore.

I follower di Fondazione Prada, e in più in generale gli utenti di Instagram, saranno invitati, story dopo story, a scegliere tra due possibili opzioni, a schierarsi a favore di una delle due affermazioni proposte.

 


Al termine di ogni settimana i risultati dei sondaggi verranno commentati da personalità del mondo della cultura, dell’arte, della comunicazione. Attraverso un testo, un video o un altro contributo creativo ognuno di loro tenterà di tracciare il parziale ritratto di una comunità di persone legate dalla medesima situazione storica di emergenza. 

 

Instagram diviene così non solo un territorio virtuale per la condivisione di idee, visioni e impressioni ma anche un terreno di indagine sociale, riflessione artistica e provocazione intellettuale.

 

http://www.fondazioneprada.org/project/love-stories/

https://www.facebook.com/pg/FrancescoVezzoliOfficialPage/posts/

 /ALTRE NEWS, CURIOSITÀ, APPROFONDIMENTI  

Triennale, il Decameron diventa live


 / VISITE GUIDATE CORRELATE