/NEWS   

Milano è anche Natura con BAM!

Redazione Milanoguida - 13 maggio 2020

BAM – Biblioteca Parco degli alberi di Milano - è più di un parco pubblico! È un suggestivo giardino botanico contemporaneo nel cuore di Porta Nuova a Milano, dove immergersi nei colori e vivere esperienze culturali a contatto con la natura.

 

Una splendida oasi verde, nel cuore della nostra amata città, che per l’emergenza sanitaria, diventa anche digitale. 

 

BAM effettua così un radicale cambio di programma, trasformando la sua quotidiana offerta da openair a digitale con appuntamenti botanici e contributi originali di artisti, partner e della green community direttamente online. 

 

Anche in questo periodo di confinamento, dovuto all’emergenza in corso, BAM non lascia soli i milanesi e con il programma online BAM@home: La Primavera trova un nuovo modo di incontrarli tutti lì dove sono: a casa. 

Una nuova veste digitale, dunque, per poter offrire virtualmente le iniziative legate al mondo della natura e della cultura a grandi e piccoli, ora disponibili sul sito ufficiale https://bam.milano.it/i-am-bam/.

 

Un modo per lasciare “entrare un soffio di primavera” in attesa di poter tornare davvero a percorrere i suoi vialetti e a respirare il profumo dei suoi fiori.

Rimani aggiornati sulle attività di BAM, consultando il sito ufficiale https://bam.milano.it/

e i canali social Facebook (https://www.facebook.com/BAMBibliotecaAlberiMilano/) e su Instagram (https://www.instagram.com/bam.milano/?hl=it).

 

 

Lascia entrare dalle tue finestre un po’ di primavera a casa tua e partecipa alle attività di BAM!


Ma cos’è BAM?

 

Con i suoi 90mila metri quadrati di estensione BAM è il terzo parco pubblico del centro di Milano e rappresenta uno dei più grandi progetti di riqualificazione urbana in Europa. Definito il cuore verde dello skyline di Porta Nuova, BAM mette in collegamento piazza Gae Aulenti, il quartiere Isola, via Melchiorre Gioia e la promenade delle Varesine.
 

La progettista Petra Blaisse ha realizzato uno ‘Shanghai’ di viali e connessioni” in grado di unire parti di città diverse, rispondendo a una concreta esigenze territoriale.

Il nome scelto per questo grande giardino pubblico pone subito l’attenzione sulla ricchezza botanica che lo popola. Una biblioteca, che offre un ricchissimo patrimonio vegetale e una collezione straordinaria, accompagnata da “frasi botaniche e poetiche” disposte sui sentieri che attraversano il parco, creando un’originalissima scacchiera di piccole aree verdi. 

Ciascuna area ha una sua funzione: dalle aree gioco per i più piccoli tra cui lo spazio kids accessibile anche ai bambini con disabilità e una scenografica fontana dinamica, agli spazi fitness e relax con chaise-longue in legno e luci soffuse. E ancora, orti didattici, campi aromatici, aree cani attrezzate, un’area picnic e un biolago, che ospita meravigliose piante acquatiche!

Ad offrire a Milano un progetto di eccellenza mondiale è Fondazione Riccardo Catella, ente no profit attivo da oltre dieci anni con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo sostenibile del territorio, in collaborazione con un team di professionisti, guidato dall’ingegner Francesca Colombo che cura tutti gli aspetti culturali e tecnici. 

Curioso? 

 

 /ALTRE NEWS, CURIOSITÀ, APPROFONDIMENTI  


 / VISITE GUIDATE CORRELATE