/NEWS   

Archivio Lavazza apre al pubblico virtuale

Redazione Milanoguida - 13  aprile 2020

Il Museo Lavazza di Torino, inaugurato a giugno 2018, partecipa alla campagna lanciata dal MIBACT #iorestoacasa, aprendo virtualmente al pubblico le porte del proprio archivio storico.

Per tutto il mese di aprile sono messi a disposizione 125 anni di storia di Lavazza e d’Italia, attraverso tre percorsi digitali davvero interessanti per tutti gli appassionati non solo di caffè ma anche di arte e cultura.

Il primo approfondimento tematico riguarda la storia delle bellissime figurine Lavazza, progetto innovativo di comunicazione definito come una vera e propria enciclopedia illustrata, che rese fruibile, entrando nelle case degli italiani per 20 anni, temi di storia, arte, biologia e tanti altri attraverso le illustrazioni di grandi disegnatori e professionisti. Le figurine erano composte da un fronte e da un retro su cui era presente uno slogan che invitava ad acquistare una miscela di caffè valorizzandone le qualità, e si accompagnavano a un album che permetteva di conservarle e collezionarle.

Il secondo percorso mette invece in risalto il legame contemporaneo che Lavazza continua ad avere con l’arte, specialmente con la fotografia, con la realizzazione dal 1993 del calendario Lavazza, il primo dei quali firmato da Helmut Newton.


Tanti i nomi di grandi fotografi come Annie Leibovitz, Erwin Olaf, Steve Mccurry, Platon e David LaChapelle, che hanno realizzato negli anni scatti memorabili, dando vita ogni volta a piccoli capolavori, per un progetto artistico internazionale che promuove l’universo del caffè e l’immagine dell’azienda nel mondo. 

L’ultimo percorso che verrà messo online celebra infine la donna attraverso i testi della scrittrice Francesca Manfredi. I volti e le personalità femminili che hanno contributo a valorizzare l’azienda nel tempo vengono raccontati attraverso documenti e immagini, favorendo una lettura del caffè tutta al femminile. 

 

Il primo percorso dedicato alle figurine storiche è già disponibile sul sito del museo www.lavazza.it

affiancato dalla pagina Facebook in continuo aggiornamento per news e curiosità (https://it-it.facebook.com/Lavazza/).

 /ALTRE NEWS, CURIOSITÀ, APPROFONDIMENTI  

#IORESTOACASA i direttori dei musei tra le sale vuote


 / VISITE GUIDATE CORRELATE