/NEWS   

Andy Warhol e la TATE MODERN di Londra

Redazione Milanoguida - 5 maggio 2020

Il 12 marzo scorso la Tate Modern di Londra ha inaugurato un’importante retrospettiva dedicata a Andy Warhol (1928-1987), una figura monumentale per l’arte del Novecento e soprattutto per il movimento della Pop Art: https://www.tate.org.uk/whats-on/tate-modern/exhibition/andy-warhol

 

Purtroppo, dopo soli pochi giorni, il museo londinese ha dovuto chiudere i battenti a causa della pandemia da COVID-19, e così i curatori della mostra - Gregor Muir and Fiontán Moran – hanno deciso di rendere i contenuti della retrospettiva disponibili online. Per l’occasione, infatti, i due curatori hanno realizzato un video in cui offrono un’introduzione all’artista e alla mostra, portandoci all’interno delle sale del museo: https://www.youtube.com/watch?v=ZjgAd6Z-dd0&feature=emb_logo

 

Per chi desiderasse esplorare più a fondo i contenuti, la Tate Gallery ha anche realizzato un’esaustiva descrizione delle dodici sezioni della mostra, che procedono con andamento cronologico, dagli esordi della carriera di Warhol fino alla serie sull’Ultima Cena di Leonardo, che risulterà poi essere il progetto finale dell'artista: https://www.tate.org.uk/whats-on/tate-modern/exhibition/andy-warhol/exhibition-guide


Come è noto, molte delle opere realizzate da Andy Warhol sono stampe ottenute attraverso la tecnica della serigrafia, un processo che la Tate Modern ha esplorato con un ottimo video dal titolo “How to print like Warhol”: https://www.youtube.com/watch?v=O8HB2cQm_Ag

 

Qualora non siate mai stati alla Tate Modern, questi giorni a casa possono essere la giusta occasione per esplorare questo importante museo realizzato all’interno di una centrale elettrica londinese, la Bankside Power Station sulla riva sud del Tamigi, che nel 2000 è stata ri-aperta al pubblico nella sua nuova veste di luogo dedicato all’arte moderna e contemporanea: https://www.tate.org.uk/visit/tate-modern

 

Il canale della Tate su YouTube offre infatti molti contenuti e spunti per un approfondimento delle collezioni, non solo della Tate Modern ma anche della Tate Britain (che ospita arte inglese dall’epoca Tudor, tra cui numerosi capolavori di J.M.W. Turner che lasciò la propria collezione alla nazione), della Tate Liverpool e Tate St Ives: https://www.youtube.com/channel/UC2isDei-lrNSrgGYE4Np3PA

 

Buona scoperta!

 

 /ALTRE NEWS, CURIOSITÀ, APPROFONDIMENTI  


 / VISITE GUIDATE CORRELATE